RAMB - bananiera

Lunghezza fuori tutto 108 m     scala 1:100

Motonavi frigorifere costruite in quattro esemplari dai Cantieri Riuniti dell'Adriatico di Monfalcone e dai Cantieri Ansaldo di Genova Sestri per la Regia Azienda Monopolio Banane dalla quale ebbero il_nome di RAMB, contradistinto dalle sigle I, II, III e IV.
Furono tutte perdute nel corso del conflitto.  La Ramb I, dislocata in A.O.I., venne affondata da un incrociatore neozelandese il 27.2.1941; la II, anch'essa dislocata in A.O.I., riuscì a raggiungere Kobe in Giappone e si autoaffondò all'armistizio ma venne recuperata dalla Marina giapponese e prestò servizio con il nome di Calitea II sino al 12.1.1945 quando venne affondata da un aereo americano.  La Ramb III, dopo aver operato in Adriatico nella Marina tedesca con il nome di Kiebitz, venne affondata nel porto di Fiume e quindi recuperata dagli jugoslavi che la ripri­stinarono con il nome di Galeb.  La Ramb IV, infine, catturata dagli inglesi a Massaua, adibita a trasporto e poi a nave ospedale, venne affondata fuori il porto di Alessandria d'Egitto da un aereo tedesco il 10.5.1942.
In quattro tavole: piano di costruzione, vista di fianco, sezione longitudi­nale, piano dei ponti e n.5 sezioni trasversali.