ELETTRA - yacht di Guglielmo Marconi

Lunghezza fuori tutto 67,45 m     scala 1:50/100

Costruita in Scozia dal Cantiere Ramage & Fergusson per l'Arciduca d'Austria Carlo Stefano, venne varata il 27 marzo 1904 e consegnata alcuni mesi dopo.  Ebbe il nome di Rovenska che conservò sino al febbraio 1919 allorchè venne acquistata da Guglielmo Marconi che la ribattezzò Elettra, utilizzandola come nave-laboratorio per le sue ricerche scienti­fiche nel campo delle radiocomunicazioni.
Colpita il 21.1.1944 nelle acque di Diklo presso Zara da bombardamento aereo e portata ad arenarsi, venne ripetutamente mitragliata nei giorni successivi ed infine, recuperata nel dopoguerra, restituita all'Italia e successivamente demolita.  Alcuni frammenti sono oggi considerati dei cimeli e conservati in vari luoghi dedicati alla memoria di Marconi.
In quattro tavole disegnate da Giancarlo Barbieri: piano di costruzione in scala 1:50, viste di fianco in scala 1:50 e 1:100 e vista dall'alto.