TEXAS - corazzata USA

Lunghezza fuori tutto 174,70 m     scala 1:150

Corazzata statunitense varata il 18.5.1912 nel cantiere Newport News Shipbuilding and Dry Dock Co.  Nel 1926, insieme alla gemella New York ed alla Arkansas, dal cui progetto erano entrambe derivate, furono sottoposte ad importanti lavori di rimodernamento che riguardarono tutti i settori delle navi: protezione, apparato motore ed armamento.  Le originali caldaie a carbone vennero sostituite da caldaie a nafta  ed i pezzi da 305/50 vennero sostituiti da 10 armi da 356/45 in cinque impianti binati, di cui uno a centro nave.  La nave è mostrata dopo questi lavori che, tra l'altro, eliminarono i due alberi a traliccio sostituendoli con due a tripode.
Nel corso del conflitto fu lungamente impegnata nella scorta di convogli atlantici e partecipò agli sbarchi in Marocco, in Normandia e nella Francia meridionale, passando alla fine del 1944 al settore del Pacifico ed operando in particolare per la conquista di Jwo Jima e di Okinawa.
In dodici tavole: sezioni delle ordinate, vista di fianco, sezione longitudinale, soprastrutture, ponte di coperta, 2° e 3° ponte, 1ª e 2ª piattaforma, ponte inferiore e stiva.
Passò in riserva il 13.2.1946 e venne radiata nel 1948 poi, dopo una serie di lavori per la lunga conservazione e di adattamento, la nave è oggi ormeggiata a San Jacinto nel Texas come nave museo.