FOCA - sommergibile posamine

Lunghezza fuori tutto 82,75 m     scala 1:50

Battelo posamine e silurante del tipo Cavallini con doppio scafo parziale.  Varato dai Cantieri Tosi di Taranto il 27.6.1937, perduto probabilmente durante una posa di mine nelle acque di Haifa il 15.10.1940.  La documen­tazione disponibile, datata 1939, mostra il battello con il cannone su piatta­forma girevole in torretta, successivamente sistemato in coperta.
In undici tavole: piano di costruzione, vista di fianco, vista dall'alto, sezione longitudinale, sezione orizzontale, n.13 sezioni trasversali, stiva,  assieme del motore diesel DS 8 (1:10), sezione del motore sia longitudinale che trasversale (2:5), disposizione delle linee d'assi (1:10), sistemazione zinchi di protezione e scale di immersione su entrambi i lati del battello (1:50) ed elica tripala con ø 1,85 m (2:5).
Era armato con un cannone da 100/43 ed aveva una dota­zione di 36 mine.
Appartenevano alla stessa classe: Zoea e Atropo, entrambi sopravvis­suti alla guerra.