RAFFAELLO - transatlantico (*)

Lunghezza fuori tutto 275,85 m     scala 1:300

L'ultimo grande transatlantico italiano varato il 24.3.1963 dai Cantieri Riu­niti dell'Adriatico - Cantiere San Marco per la Compagnia di Navigazione Italia di Genova.  Destinato alla linea del Nord America, partì da New York per l'ultimo viaggio verso l'Italia il 21.4.1975 con 835 passeggeri a bordo.
Per la Raffaello sono valide le medesime considerazioni esposte per la Michelangelo.  Furono due splendide navi di circa 46.000 tonnellate, progettate e costruite allorchè era ormai chiaro il declino dell'ocean liner classico, sicchè ebbero altissimi costi di costruzione, di manutenzione e di esercizio che imposero la fine del loro utilizzo dopo solo otto anni di attività, sempre passiva.
Nel 1976 vennero vendute all'Iran che le utilizzò come caserme galleggianti per la Marina ed infine, nel 1987, avviate alla demolizione in un cantiere dell'Estremo Oriente.
Documentazione del cantiere costruttore, cortesemente con­cessa dall'Archivio ANSALDO, composta da quindici tavole con: piano di costru­zione, vista di fianco, sezione longitudinale, e ponti Sole, Lance, Lido, Superiore, Passeggiata, Principale, Vestiboli, A, B, C, D e stiva.