Amm. MAGNAGHI - nave idrografica

Lunghezza fuori tutto 83,20 m     scala 1:50/100

Varata dai Cantieri Odero di Genova Sestri il 10.8.1914, venne catturata dai tedeschi a La Spezia nel settembre 1943 ed ivi autoaffondata nell'aprile 1945.
Nel corso della sua vita svolse numerose campagne idrografiche specie nel Mar Egeo, nel Mar Rosso, in Eritrea e in Somalia.
Una straordinaria documentazione costituita dai disegni originali del 1914 aggiornati al 1938 in 35 tavole con tutti i particolari della nave: piani di co­struzione (1:50 e 1:100), vista di fianco, soprastrutture, ponte di coperta, se­zione longitudinale, piano della velatura e della alberatura, sistemazioni per il servizio idrografico (tutti in scala 1:100), picchi di carico da 2, 10 e 15 tonnellate (1:25), argani e verricelli per i picchi di carico (1:5), argani per salpare e per tonneggio, disposizione generale dell'argano a salpare, disposi­zione dei portelli di murata, piano generale della ventilazione, passe­rella su­periore di comando, sviluppo del fasciame, chiglia e paramezzale centrale, ruota di prora (1:20), motrice a triplice espansione e fasciamento delle cal­daie (1:10), grigliati e scale locale macchine (1:25), elica tri­pala con ø 2,90 m (1:5), assi delle eliche, bracci sostegno assi portaeliche e valvole.
Per quanto riguarda il rimodernamento del 1938 sono disponi­bili, tutti in scala 1:100: vista di fianco, sezione longitudinale, soprastrutture, ponte di coperta, corridoio, copertino, sezioni trasversali e stiva.
Era armata con cannoni da 76/40.