JALEA e JANTINA - sommergibili

Lunghezza fuori tutto 61,50 m     scala 1:20

Battelli di "piccola crociera" o "costieri", tipo Bernardis a semplice scafo con doppi fondi centrali resistenti e controcarene esterne all'altezza del gal­leggiamento. Furono i primi battelli della Classe "Seicento" riprodotta poi in numerose serie con piccole modifiche e miglioramenti che non ne modi­ficarono le caratteristiche: ottime qualità nautiche, ben suddivise interna­mente, robuste, manovriere sia in superficie che in immersione.
La serie era costituita da Argonauta, Fisalia, Medusa, Serpente, Salpa, Jalea e Jantina.
Varati dai Cantieri Odero Terni Orlando di La Spezia il 15.6.1932 ed il 16.5.1932, il primo fu l'unico della serie sopravvissuto al conflitto mentre lo Jantina  venne affondato il 5.7.1941 presso l'isola di Mikoni dal som­mergibile inglese Torbay.
In sei tavole: piano di costruzione (1:25 e 1:50) e sezioni delle ordinate (1:10); sezione longitudinale, vista dall'alto, sezione orizzontale e n.8 sezioni trasversali in scala 1:20.