ARGONAUTA e FISALIA - sommergibile

Lunghezza fuori tutto 61,50 m     scala 1:50

Battelli di "piccola crociera" o "costieri", tipo Bernardis a semplice scafo con doppi fondi centrali resistenti e controcarene esterne all'altezza del gal­leggiamento. Furono i primi battelli della Classe "Seicento" riprodotta poi in numerose serie con piccole modifiche e miglioramenti che non ne modi­ficarono le caratteristiche: ottime qualità nautiche, ben suddivise interna­mente, robuste, manovriere sia in superficie che in immersione.
La serie era costituita da Argonauta, Fisalia, Medusa, Serpente, Salpa, Jalea e Jantina. Solo lo Jalea sopravvisse al conflitto.
Varati dai Cantieri Riuniti dell'Adriatico di Monfalcone il 19.1 ed il 2.5.1931, l'Argonauta andò perduto nella sua prima missione di guerra, probabilmente il 29.6.1940, mentre l'altro venne affondato il 28.9.1941 presso le coste palestinesi, vittima della corvetta inglese Hyacinth.
Disegni originali del 3.9.1932 in 6 tavole con: piano di costruzione, sezione longitudinale, vista dall'alto, n.8 sezioni trasversali e viste orizzontali dei ponti interni.