CRISALIDE e FARFALLA - corvette

Lunghezza fuori tutto 64,40 m     scala 1:50

Impostate il 21.4.1943 dal cantiere Navalmeccanica di Castellammare di Stabia, furono parzialmente demolite dai tedeschi sugli scali. Ripresa la costruzione nell'immediato dopoguerra, vennero varate l'8.12.1947 ed il 4.1.1948.
Sono disponibili tredici tavole originali datate ottobre 1952 (consegna della Crisalide alla Marina) con: piano di costruzione, vista di fianco, sezione longitudinale, ponte di coperta, n.6 sezioni trasversali, sezione maestra, copertino, stiva,  sistemazione del battello da metri 3,83 e della motolancia da metri 6,50, piano dell'armamento guerresco, sistemazione dell'apparato motore nella sezione longitudinale, pianta inferiore, orizzontale e trasversali (scala 1:25), piano della ventilazione forzata, linee d'assi e timone (1:5).
L'apparato motore delle corvette Classe Gabbiano, rimasto invariato per quelle entrate in servizio nel dopoguerra, era costituito da due diesel Fiat tipo M 407, a due tempi, sette cilindri, in grado di sviluppare ciascuno una potenza di 1750 HP e di imprimere alla nave una velocità di 18 nodi.   
I disegni mostrano l'armamento del tipo A.S., privo del cannone ma con il Porcospino Hedgehog Mark 15, mitragliere da 40/56 e da 20/70 Isotta Fraschini.