DUCA D’AOSTA - incrociatore

Lunghezza fuori tutto 186,90 m      scala 1:100

Varato il 22.4.1934, fu una rielaborazione della classe Montecuccoli, con sovrastrutture più complesse ed una maggiore protezione.  Nel corso del conflitto effettuò 24 missioni di guerra e partecipò ai principali avvenimenti, rimanendo illeso.  Dopo il 1943, su richiesta degli Alleati, effettuò numerose crociere in Atlantico alla ricerca di violatori di blocco tedeschi ed infine venne consegnato all'Unione Sovietica in ottemperanza al Trattato di pace il 2.3.1949 a Odessa, rimanendo in servizio fino al 1961 con il nome di Stalingrad.
L'album completo della nave in quattordici perfette tavole del Cantiere Odero-Terni-Orlando di Livorno datate 2.4.1936, aggiornate al settembre 1938, con: piano di costruzione, vista di fianco, sezione longitudinale, vista dall'alto, tughe, ponte di coperta, sezioni trasversali prodiere e poppiere, 1° e 2° corridoio, copertino, picco di carico per imbarcazioni e idrovolanti (1:25), sistemazione delle lance insommergibili da m.8,60 (1:25), manovra per imbarco e caricamento siluri (1:50) e piano generale delle artiglierie (con l'indicazione dell'alzo di tutte le armi - 1:200), sezione maestra (1:20) ed elica tripala in bronzo con ø 4,80 m.