SAN GIORGIO - incrociatore (1910)

Lunghezza fuori tutto 140,90 m     scala 1:100

Classificato nave da battaglia di 1ª classe e poi incrociatore corazzato, venne varato il 27.7.1908 dal Cantiere di Castellammare di Stabia ove fu costruito anche il gemello San Marco.  Entrambe le navi erano armate con 4 cannoni da 254/45, 8 cannoni da 190/45, 18 cannoni da 76/40 e 2 mitragliere.  Nel corso della I G.M. svolsero numerose missioni ma senza partecipare ad avvenimenti di rilievo.
Il San Giorgio prestò servizio sino al 1937, quando venne rimodernato con l'abolizione di due fumaioli, l'installazione di due eliche  a tre pale mobili, la sostituzione delle caldaie e numerose variazioni nelle sovrastrutture, lasciando invariato l'armamento principale.  Con l'installazione di 4 complessi binati da 100/47 antiaerei e 4 mitragliere, dopo brevi campagne per l'istruzione degli allievi dell'Accademia Navale, allo scoppio del conflitto la nave concluse la sua vita nel porto di Tobruk, ancorata a difesa bella base, decorata di Medaglia d'Oro al V.M.
In tre tavole di Giancarlo Barbieri: piano di costruzione, vista di fianco, vi­sta dall'alto e ponte di coperta.