DUILIO - corazzata (*)

Lunghezza fuori tutto 186,90 m      scala 1:100

Varata il 24.4.1913 dal Cantiere di Castellammare di Stabia, per tutta la durata della I G.M. fu sempre pronta a muovere ma senza partecipare ad avvenimenti importanti.  Passò in riserva nel luglio 1929 ma partecipò egualmente a numerose esercitazioni e rimase in ser­vizio sino al marzo 1937, iniziando poi i lavori di ricostruzione presso i Cantieri del Tirreno di Genova nel periodo dall'1.4.1937 al 15.7.1940. Con la gemella Andrea Doria costituì una coppia di corazzate nettamente superiore alle Cesare e Cavour, specie nell'armamento secondario antisilurante ed antiaereo, simile a quello delle corazzate Classe Vittorio Veneto.
Duilio
e Doria, poste in disarmo per la demolizione nel 1956, furono le ultime corazzate in servizio nella Marina Italiana.
Una documentazione del novembre 1940, aggiornata con le varianti del 1941, in dieci tavole con: piano di costruzione, vista di fianco, vista dall'alto, sezione longitudinale, castello, ponte di coperta, 1° e 2° corridoio, 1° e 2° copertino, n.11 sezioni trasversali e sistemazione degli armamenti.