GIULIO CESARE - corazzata (*)

Lunghezza fuori tutto 186,40 m      scala 1:100

Varata il 15.10.1911 dal Cantiere Gio. Ansaldo di Genova Sestri, svolse una modestissima attività durante la Grande Guerra sinchè passò in disarmo nel 1926 ma rimase in servizio sino al 1933 per essere poi completamente ricostruita dai Cantieri del Tirreno di Genova nel periodo dall'1.10.1933 all'1.10.1937.  Nel corso del conflitto partecipò alle battaglie di Punta Stilo e di Capo Teulada, ma poi non prese più parte ad avvenimenti bellici di rilievo.
Il 6.2.1949 venne consegnata alla Russia ove fu ribattezzata Novorossiisk. Affondò nel porto di Sebastopoli il 29.10.1955 per un'esplosione le cui origini non sono mai state pienamente accertate.
Una documentazione del luglio 1937 in dieci tavole con: piano di costru­zione, vista di fianco, vista dall'alto, sezione longitudinale, soprastrutture, castello, ponte di coperta, 1° e 2° corridoio, 1° e 2° copertino, n.11 sezioni trasversali e stiva, oltre ad una tavola in scala 1:200 che mostra la nave nella versione sovietica.