CONTE DI CAVOUR - corazzata (*)

Lunghezza fuori tutto 186,40 m     scala 1:100

Varata il 10.8.1911 nell'Arsenale della Spezia, svolse scarsa attività durante la Grande Guerra così come le altre corazzate e rimase in servizio sino al 1933 per essere completamente ricostruita nei Cantieri Riuniti dell'Adriatico di Trieste nel periodo 1933-1937.
Fu la prima a riprendere servizio il 1° giugno 1937 e con la gemella Giulio Cesare costituì all'inizio del conflitto l'unica coppia di corazzate di cui disponeva la Marina Italiana.
Ebbe un'attività bellica irrilevante in quanto, dopo il siluramento del 12.11.1940 nel Mar Grande di Taranto, non riprese più servizio.
Sono disponibili dodici tavole, eseguite per la consegna della nave, con: piano di costruzione, vista di fianco, sezione longitudinale, ponte di coperta, soprastrutture, copertino superiore, copertino inferiore, 2° corridoio, n.21 sezioni trasversali e stiva.
I piani mostrano la nave con le due caratteristiche catapulte vicino al fumaiolo poppiero, poi eliminate.