BISMARCK e TIRPITZ - corazzate tedesche

Lunghezza fuori tutto 251 m      scala 1:150

Le navi da battaglia Bismarck e Tirpitz rappresentarono la massima espressione della potenza tedesca sul mare e senza dubbio i migliori esempi di corazzate costruite per la II Guerra Mondiale, pur se gli eventi bellici condussero alla loro tragica distruzione senza che nessuna delle due avesse potuto dimo­strare le proprie qualità. 
Nella loro progettazione venne studiato un tipo di nave che avesse ogni caratteristica proporzionata ed armonizzata con le altre, in modo da ottenere quanto di meglio fosse possi­bile in ogni settore, in un concetto ottimale di equilibrio che la perfetta esecuzione cantie­ristica trasferì dal progetto alla costruzione definitiva.
La Bismarck venne varata nel cantiere Blohm & Voss di Amburgo il 14.2.1939 e scom­parve nell'Atlantico il 27.5.1941, nella sua prima ed unica missione, dopo un drammatico combattimento con le unità inglesi nel corso del quale affondò la nave da battaglia Hood.  La Tirpitz venne varata dal cantiere Kriegsmarine Werft di Wilhelmshaven l'1.4.1939 ed affondata il 12.11.1944 nel fiordo di Tromsö in Norve­gia.
In quattro tavole: piano di costruzione, vista di fianco, vista dall'alto, sezione longitudi­nale, viste da prora e da poppa e viste al centro nave con le modifiche alla Bismarck all'inizio del 1941.